Condividere questo
10.12.2013

Model decide di acquistare Zünd BHS

Model AG Weinfelden decide di acquistare il cutter Zünd G3 Cutter totalmente automatico con Board Handling System (BHS) per produrre un lavori stampati digitalmente con un volume ridotto.

Model AG Weinfelden è il maggiore e più antico impianto di cartone ondulato del gruppo Model. Fondata originariamente nel 1882 come una ditta di frantumazione manuale, lo stabilimento di Weinfeld è poi diventato il nucleo dell'intero gruppo multinazionale. L'impianto di spappolamento della carta Thurpapier, anch'esso parte del gruppo, si trova a Weinfelden e rifornisce le materie prime per il cutter. A livello mondiale, Model Group dà lavoro a circa 3.100 persone, 570 delle quali sono impiegate proprio presso lo stabilimento di Weinfelden. Gli impianti a regola d'arte dell'azienda includono presse, presse di stampa flessografica, realizzazione di stampi e impianti personalizzati.

Per piccole serie digitali, ad esempio, espositori, prodotti POP e scatole pieghevoli, l'azienda iniziò a cercare un sistema di taglio che fosse rapido, preciso e affidabile. Era necessario offrire un'automazione che fosse completa anche in termini di gestione del materiale; la possibilità di caricare / scaricare i pannelli senza l'intervento dell'operatore era un prerequisito fondamentale. Infine, per Model AG era molto importante la presenza di un servizio di assistenza competente ed &  affidabile. Dato che la macchina avrebbe lavorare 1.60 × pannelli di cartone ondulato da 2.20 m, Model AG ha decido di proseguire con una configurazione che includesse Zünd G3 L-3200 e il sistema totalmente automatizzato di gestione del materiale BHS.

Tre turni di lavoro

Il sistemia di taglio G3 L-3200 con BHS era praticamente in grado di funzionare senza alcuna sorveglianza per tre turni consecutivi al giorno. Una colonna luminosa indica lo stato della macchina. Inoltre, Zünd Cut Center 2.0 invia una e-mail non appena si rende necessario l'intervento dell'operatore. L'alimentatore di pannelli scarica automaticamente il materiale sul cutter e, appena sono pronte, le pile sui ripiani del cutter possono essere rimosse dal dispositivo di impilamento. Mentre il cutter è in produzione, ZCC 2.0. può essere usato per preparare l'elaborazione di ordini successivi.

Gli ordini personalizzati fanno acquisire nuovi clienti 

„Abbiamo acquisito nuovi clienti grazie ad ordini speciali prodotti con il cutter G3. Ad esempio, siamo stati in grado di creare un espositore per il quale ogni pannello veniva stampato in maniera diversa,&ldquoracconta Clemens Lembe, product designer di Model AG. „Abbiamo usato il cutter anche per recuperare dei lavori in un attimo, riservando l'esecuzione delle perforazioni al processo di fustellatura successivo. Grazie alle capacità di registrazione precisa della telecamera siamo stati in grado di aggiungere i fori successivamente, evitando ulteriori costi di produzione. Abbiamo anche utilizzato la precisione del G3 per produrre modelli di foratura per le lavatrici.“ 

Calcoli precisi 

Grazie al Cut Time Estimator in ZCC 2.0, siamo in grado di stimare i tempi di produzione di ogni lavoro . Anche se apportiamo delle modifiche nel file diritaglio, ora possiamo effettuare dei calcoli corretti sia per il cliente sia per la nostra pianificazione di produzione. Clemens Lembe conclude: „Col cutter G3 L-3200 e BHS, possiamo fare affidamento su uno strumento in grado di fornire una rapida produttività e un rapido ritorno di investimento. Essendo un cutter ad alte prestazione, G3 si è dimostrato molto affidabile e ora abbiamo una completa familiarità col sistema. L'assistenza&lsquo di Zünd è sempre stata competente e affidabile.“

www.modelgroup.com