Condividere questo
27.04.2018

PlotFactory si affida alla versatilità e produttività dei cutter di Zünd

PlotFactory AG crea svariati materiali pubblicitari grazie all'impiego di moderne tecnologie e con molta passione. I materiali utilizzati sono molteplici e le lavorazioni vengono effettuate con la tecnologia di taglio di Zünd. Dall'autunno del 2017 è in funzionamento continuo la nuova ammiraglia nel campo del taglio digitale, un cutter Zünd G3 3XL-3200.

Quando nel 1999 Rinaldo Fochetti si avventurò nel mondo del lavoro in proprio con la PlotFactory, l'azienda individuale non aveva le caratteristiche di una fabbrica. Poco meno di 20 anni dopo, la situazione è cambiata completamente. Lo spirito imprenditoriale si sente però ancora oggi, nei vasti padiglioni di produzione della PlotFactory situati nella località zurighese di Weisslingen. Fochetti è sempre stato affascinato dalle possibilità delle tecnologie digitali nella stampa e nel taglio e dalla creatività che esse consentono: «Produciamo un'ampia gamma di strumenti di comunicazione dinamici che richiedono sempre nuove soluzioni. I modi di procedere sono diversi, l'impiego degli strumenti tecnici cambia sempre». La trasformazione in un'azienda di produzione di tipo industriale si nota nell'elevata efficienza con cui si produce oggi. Appartengono ormai al passato i tempi in cui i plotter stampavano senza fretta, le pezze dovevano essere tagliate a mano con lame calde e le deformazioni del materiale venivano corrette manualmente. La quantità e l'entità degli ordini sono aumentate rapidamente. «Era chiaro che dovevamo ottimizzare i processi, aumentare la qualità e abbattere i costi». Di conseguenza è cresciuto velocemente il parco macchine, che ormai comprende dodici sistemi di stampa digitale e due cutter Zünd ad alte prestazioni. «Il continuo miglioramento dell'efficienza è essenziale in questo mercato per permetterci di stare con i prezzi competitivi del mercato».

Benché si chiami «Factory», la PlotFactory non è una classica azienda industriale che fabbrica tutto il giorno lo stesso prodotto. Ogni ordine è diverso e anche le tirature spaziano da una copia a varie migliaia. «Ogni volta la produzione si svolge in modo diverso e vi sono coinvolti reparti diversi». La PlotFactory punta molto sulla versatilità e copre da sola l'intera catena del valore. Si va dalla fase di pre-stampa alla stampa in sé, dal taglio digitale, dalla studio di confezionamento e dalla creazione di scritte ad un reparto di cucitura o all'officina specialistica. In quest'ultima si lavora ad esempio con l'acrilico, il legno o l'alluminio. «Negli ultimi anni è cresciuta molto la personalizzazione della lavorazione. La stampa in sé è diventata meno importante, la differenza la fa una lavorazione successiva efficiente e variata. La possibilità di produrre tutto in sede ci apre possibilità entusiasmanti. Se da una parte l'esecuzione del progetto diventa più complessa, dall'altra è anche molto efficiente, perché non dobbiamo ricorrere a fornitori di servizi esterni».

«Nulla è impossibile»

Per il taglio digitale la PlotFactory si affida da molti anni agli innovativi ed estremamente versatili cutter di Zünd. Oltre che al G3 L-3200 (larghezza del banco 180 cm) da ottobre 2017 si affida a un G3 3XL-3200 (321 cm). Per la lavorazione di materiali duri come l'acrilico o il legno utilizzano il nuovo sistema di fresatura RM-L che arriva fino a 3,6 kM di potenza e il cambia fresa automatico ARC. Stefan Herber dirige lo studio di cucitura e creazione di scritte e aziona lui stesso regolarmente i cutter Zünd. È entusiasta della loro efficienza e versatilità: «I cutter Zünder consentono di tagliare praticamente qualsiasi materiale. Io stesso mi sorprendo continuamente della versatilità d'impiego di questi cutter. Ed è bello poter mettere in pratica il nostro motto 'Nulla è impossibile'».

I cutter Zünd sono così efficienti che tagliano più velocemente di quanto i colleghi non riescano a stampare. Il funzionamento in tandem assicura un'ulteriore spinta di produttività: "La produzione ininterrotta è geniale. Caricando alternativamente il cutter su una metà del banco mentre sull'altra avviene il taglio ci ha permesso di aumentare enormemente la nostra velocità. L'utilizzo del plotter è così semplice che chiunque può farlo funzionare". Per Herber il software di comando Zünd Cut Center ZCC è essenziale quanto l'hardaware: «Vedo con esattezza in quanto tempo il cutter riuscirà ad effettuare il taglio e quanto tempo è stato impiegato effettivamente alla conclusione dell'ordine. La nostra attività quotidiana è frenetica, molti ordini giungono con pochissimo anticipo e anche i tempi di consegna sono di solito molto brevi. Di conseguenza succede spesso di dover interrompere un grande ordine di taglio per un piccolo lavoro giunto all'ultimo momento. Per fortuna con un cutter Zünd è facile far fronte a questi imprevisti, perché il tempo che impieghiamo per cambiare l'attrezzatura è molto ridotto».

A sei mesi dall'inizio del funzionamento, il giudizio di Rinaldo Fochetti sul nuovissimo cutter di Zünd è molto positivo: «Siamo estremamente soddisfatti del nuovo cutter. Ci dà la sicurezza necessaria quando l'altro cutter è già occupato. Non siamo più soggetti a limitazioni, poiché ora possiamo tagliare e fresare con i due cutter con la stessa efficienza. Ciò aumenta enormemente la libertà di manovra e accresce notevolmente la versatilità al momento di pianificare e realizzare gli ordini». Fochetti sottolinea infine che non è solo la tecnologia ad essere perfetta: «I cutter di Zünd sono molto facili da usare e affidabili. Insomma, un prodotto di qualità. Ma qualità è anche ciò che offre Zünd in fatto di installazione, assistenza e consulenza. Con discrezione, rapidità, precisione ed esattezza. È davvero degno di nota quello che Zünd riesce a fare!».